BIO-BIBLIOGRAFIA


LE OPERE

Quei primi passi sulle acque del lago

Spiegami questo amore







Franco Pasquale


Franco Pasquale

     Teatino di nascita, ma residente da anni a Pescara, Franco Pasquale, dopo aver compiuto studi classici presso il liceo ginnasio “G.B. Vico” di Chieti, si è trasferito a Roma, dove, presso l’università “La Sapienza”, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza.
     Appassionato di scrittura fin da ragazzo, nel lontano 1975, a ventidue anni, ha ottenuto la iscrizione presso l’Albo dei Giornalisti Pubblicisti, per le sue collaborazioni con diversi quotidiani e riviste sia a livello locale che nazionale.
     Autore in età ancora giovanile di alcune pubblicazioni di natura culturale, sociale ed economica, ha poi per molti anni abbandonato la scrittura per dedicarsi alla sua attività.
     Tardivo, quindi il suo approccio alla poesia che coincide, nel 2012, con la copiosa nevicata di febbraio che lo costringe a sospendere il lavoro per alcuni giorni.
     Interrogato sul perché ad un certo punto della sua vita, alle soglie dei sessanta anni, si sia messo a scrivere poesia, Franco Pasquale risponde che la nevicata del 2012 gli ha “scongelato le emozioni” e che tuttora la poesia gli “scrolla di dosso i calcinacci del vivere quotidiano”. Una metafora chiara per un imprenditore edile.
     I volumi fin qui pubblicati, L’amore è un contrattempo (Noubs, Chieti 2013), Tu eri come un fiume inevitabile (Noubs, Chieti 2013), Affinità (S)elettive (Carabba, Lanciano 2013), gli hanno procurato premi, segnalazioni e recensioni autorevoli in concorsi di poesia.



Iscriviti alla nostra