BIO-BIBLIOGRAFIA


LE OPERE

Il Miserere di Niccola Monti







Marco Giacintucci


Marco Giacintucci

     Marco Giacintucci, parallelamente a studi regolari classici (Laurea in Lettere, Master, Specializzazione, Dottorato), ha approfondito lo studio delle discipline musicali (Lauree specialistiche — discipline musicologiche — in Violino barocco e in Mandolino), curando il proprio interesse per l’interpretazione filologica della musica antica nell’ambito di vari corsi specialistici con docenti tra i quali E. Gatti, S. Kujiken, J. Ter Linden, P. Pandolfo, U. Orlandi; titolare della cattedra di Lettere Italiane e Latine presso i Licei, dottorando in lingue, letterature e culture moderne, svolge attività didattica nell’ambito di corsi universitari e master specialistici.
     Ha al suo attivo partecipazioni a concerti, convegni e seminari presso importanti enti, associazioni, teatri ed atenei; tra gli eventi si segnalano: I Concerti di Radio 3 (Palazzo Venezia, Roma); Festival del Canton Ticino ‘Cantar di Pietre’ (Radio della Svizzera italiana); Abendmusik, Verbania; collaborazione con I Solisti veneti; è impegnato anche nella composizione di musiche di scena per spettacoli di Commedia dell’arte e di teatro antico, collaborando con artisti tra i quali E. Beruschi, V. Cerami; svolge attività di musicista e di ricercatore, promuovendo, attraverso concerti, seminari, conferenze, pubblicazioni e progetti discografici, la riscoperta della vasta produzione musicale antica, minore e locale, in specialmodo abruzzese.
     Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: L’ospizio di Tolentino (2002), L’uomo e la donna egli strumenti musicali. Voci e strumenti maschili e femminili dal Medioevo (2003), Strumenti musicali medioevali (2006), Stili di vita: quanto libere sono le nostre scelte? (2013), A più voci: i Corali di Santa Maria Maggiore in Guardiagrele (2014), Nicola Monti: per un profilo bibliografico e delle opere (2014), Stili di vita (2014), Cibo: dare forma al disordine. Miti, riti, passioni ed ossessioni (2015); Le composizioni per mandolino nella collezione Gimo (2015), I Codici di Santa Maria Maggiore in Guardiagrele. La prima polifonia in Abruzzo: testi e ipotesi di contrafacta (2016). Tra i progetti discografici si menzionano: La ciutat joyosa. Llibre vermell de Montserrat (Well, 2001), Il Codice di Guardiagrele. I Corali di S. Maria Maggiore (Tactus, 2013, prima registrazione integrale assoluta), Niccola Monti. Nelle ore desolate di Maria Ss.ma (Tactus, 2016, prima registrazione assoluta), i quali hanno ricevuto plausi e lusinghiere recensioni su riviste specialistiche.




Iscriviti alla nostre