TABULA FATI

Catalogo



COLLANA

il Novellino



L'AUTORE

Bio-Bibliografia



LE OPERE

Il castello sospeso

La mente che mente

Passione piano







Andrea Lonigro

PASSIONE PIANO

Presentazione di Silva Ganzitti



Passione piano

     Una casa immersa nel verde, circondata da una natura accogliente che diventa rifugio e, ancora, l’unico luogo in cui poter e voler vivere è il centro dell’universo di Anjel.
     L’uomo non desidera altro e, perfino quando l’amore della sua vita lascia quel mondo per entrambi perfetto, non vuole mutare nulla. La scomparsa di Yura non scalfisce le sue convinzioni, non lo spinge all’interazione con la vita del villaggio, ma piuttosto lo intrappola ancora di più in quel sogno di vita perfetta che, per quanto improvvisamente spezzato, è ancora capace di accoglierlo e proteggerlo e da cui non si vuole staccare.
     Insieme al suo cane prosegue, secondo i dettami che si è imposto, in un’esistenza semplice e leale che ora pare vuota e senza scopo.
     Il solitario Nicholas gli offre l’occasione di gettarsi nella mischia, di entrare nella comunità di uomini e donne che tutti i giorni intrecciano le loro vite, compenetrando reciprocamente i propri destini.
     È attraverso l’esperienza di un viaggio in Italia in sua compagnia che Anjel riesce a dare un senso a quello che prova, ai ricordi di un passato da cui non vuole liberarsi e alle premesse per un futuro che gli pare ancora incerto e lontano.
     L’incontro con Dafne, Nancy e Francesca accresce e fortifica la sua convinzione di aver scelto il meglio: nonostante l’assenza bruciante di Yura, Anjel sa di avere amato profondamente almeno una volta nella sua vita e che quell’amore completo e coinvolgente non lo potrà mai lasciare.




Copertina di Pellegrino Capobianco

[ISBN-978-88-7475-269-0]

Pagg. 72 - € 7,00



Ordini


Iscriviti alla nostre