TABULA FATI

Catalogo



COLLANA

Nuove scritture



L'AUTORE

Bio-Bibliografia



LE OPERE

Appunti, disappunti e... contrappunti

L'ineluttanza delle parole

Variazioni in Sol Maggiore







Florideo A. Matricciano

APPUNTI, DISAPPUNTI
E... CONTRAPPUNTI

Periferie scrittorie, rimarginazioni
e ritrosie a sovescio in coda al secolo breve
1986-1995



Appunti, disappunti e... contrappunti

     Appunti, disappunti e… contrappunti (taccuini di note, pro-memoria, osservazioni circa il molteplice fluire e aggrumarsi dell’esistenza sulla lunga coda del secolo breve) porta alla superficie della scrittura quel fertilizzante naturale sovesciato e composito di vissuto personale e vicende fermentate tra gli steccati del quotidiano: microstorie a Vitralia Nugarni, anagramma del nome d’un antico borgo incastonato sugli acclivi della media Valpescara.
     I due taccuini iniziali e le tracce ossimoriche e antinomiche della reciproca inversione “predicato/nominalizzazione”, nei titoli (Passando il segno/Segnando il passo), restituiscono per rapidi schizzi gli elementi cruciali del racconto: la trama contraddittoria del disappunto allo svolgersi della realtà, il dettaglio di alcuni temi biografici, l’originalità disadorna della toponomastica. Il terzo, Due metafore a sovescio e due racconti, tra mito, modelli e mutazioni imposte dal volgere delle stagioni, distende le ciglia disincantate e prudenti sull’inoltre del millennio a venire e sull’altrove.
     Ma è nella cifra narrativa e stilistica che il contrappunto con-certante del canto dato (appunti e disappunti) si dispiega tanto nel discanto delle riconnessioni per centoni mistilinguistici quanto nei canoni vedutisti dell’anima e dei penetrali del silenzio, tuttora abitati dagli adagi speculari della memoria e dagli esiti visionari e polifonici del narrare.




[ISBN-978-88-7475-774-9]

Pag. 208 - ill. - € 15,00



Procedi all'acquisto


Iscriviti alla nostra