TABULA FATI

Catalogo



COLLANA

Collezione Giallo



L'AUTORE

Bio-Bibliografia



LE OPERE

Mussolinia

Vatikan







Pierfrancesco Prosperi

MUSSOLINIA



Mussolinia

     MUSSOLINIA è un paesino della Sardegna diverso da tutti gli altri: moderno, geometrico, un po’ veneto-emiliano, un po’ americaneggiante. Una “città nuova” fondata negli anni Venti e poi completamente trasformata dal fascismo, un paese che nel 1928 venne battezzato Mussolinia di Sardegna.
     Da allora sono passati cinquant’anni. Durante la primavera del 1978, mentre l’Italia segue con ansia crescente gli sviluppi del sequestro di Aldo Moro da parte delle Brigate Rosse, un paio di delitti scuotono la sonnolenta immobilità della cittadina. Il primo delitto risulta poi affondare le proprie radici nel passato della giovane località, e in particolare nella poderosa opera di bonifica svolta nell’immediato dopoguerra per debellare la zanzara anofele.
     Piano piano il dottor Riccardo Fontana, farmacista veneto paracadutatosi nel Medio Campidano per dimenticare un dramma familiare, si rende conto che in paese le cose non stanno come sembrano, che le persone sono diverse da quanto appare a prima vista. E nei suoi quasi quotidiani scambi di opinione col maresciallo Barbero, comandante della locale stazione dei carabinieri, tenta di squarciare il velo di indifferenza e quasi di omertà che sembra avvolgere tutto.
     Ma la situazione precipita. C’è un secondo delitto che appare immediatamente collegato al primo. Un nome emerge fra gli indagati, un nome importante. Il cerchio delle indagini si stringe sempre di più attorno al sospettato, fino a quando, subito prima di essere arrestato, questi tenta di togliersi la vita e viene salvato all’ultimo momento. Ma è stato veramente un suicidio?




Copertina di Vincenzo Bosica

[ISBN-978-88-7475-470-0]

Pag. 160 - € 13,00



Ordini


Iscriviti alla nostre